25 Luglio 2021

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading

Sono livelli di prezzo che danno loro un peso significativo nella comprensione dei movimenti del mercato.

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading, sono indicatori utilizzati nell’analisi tecnica sui mercati finanziari per prevedere inversioni nelle tendenze dei prezzi sul mercato. I pivot point sono livelli di prezzo che danno loro un peso significativo nella comprensione dei movimenti del mercato in quanto il prezzo tende a rispettarli con un alto grado di affidabilità. I pivot point possono determinare potenziali linee di supporto e resistenza.

A differenza della successione di Fibonacci trading, i pivot point vengono calcolati utilizzando i massimi, i minimi e i prezzi di chiusura del giorno precedente.

L’indicatore dei pivot point è particolarmente utile per i trader intraday, in quanto forniscono un’indicazione sui movimenti che i prezzi probabilmente farà. Una volta che il prezzo raggiunge uno di questi pivot point, c’è quasi sempre una reazione o un cambiamento della direzione dei prezzi. Infatti, se il prezzo riesce a superare il punto di articolazione, si verificherà un movimento significativo.

I trader utilizzano i pivot point come buoni punti di entrata e uscita da un trade.

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading. Come possiamo utilizzare i livelli di supporto e resistenza all’interno di un indicatore del pivot point? Quali tipi di pivot point ci sono? Come si utilizzano i pivot point? E come possono essere utilizzati i pivot point sulle piattaforme online messe a disposizione dai broker?

Identificare dove si trovano questi livelli di supporto e resistenza è un’abilità davvero utile che potresti perfezionare per anticipare l’andamento dei prezzi.

Ecco allora che si pone la seguente domanda: Come facciamo a sapere dove fissare questi livelli di prezzo?

Ci sono diversi metodi per fissare i pivot point, ma cerchiamo di rispondere a questa domanda.

Una tecnica popolare è quella di utilizzare i Pivot Point. Essi contengono informazioni sui prezzi, come il massimo, il minimo e la chiusura, e li usiamo per proiettare possibili livelli di supporto e resistenza in futuro.

Strategie di trading con l’utilizzo dei pivot point

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading. Le strategie che sono illustrate in seguito hanno l’obbiettivo di identificare le opportunità di trading in pochi secondi. Le caratteristiche del sistema includono punti di entrata, di uscita, i livelli di stop loss, e i take profit.

Una strategia di contro trend si basa sulla negoziazione contro la tendenza prevalente. Con questa strategia dovrai vendere non appena il mercato raggiunge il primo livello di resistenza, o  acquistare rapidamente quando il mercato raggiunge il primo livello di supporto.

Fai trading contro trend usando le seguenti regole:

  • Se il prezzo di qualsiasi asset viene negoziato al di sopra del punto di rotazione centrale, la propensione per il giorno è rialzista. Opportunità di acquisto.
  • Se il prezzo di qualsiasi asset viene negoziato al di sotto del punto di rotazione centrale, la tendenza al giorno è ribassista. Opportunità di vendita.

Il mercato si comporta allo stesso modo di qualsiasi altro oggetto che dopo essere stato lanciato continuerà nella stessa direzione fino a quando non incontrerà un ostacolo. Questo vuol dire che una volta che il mercato mostra la volontà di prendere una direzione al di sopra / al di sotto del punto di articolazione centrale, questo continuerà a muoversi nella stessa direzione fino a raggiungere un livello di supporto o resistenza.

Esempio di trading con punti pivot

Pivot Point: utilizzo per strategie di trading. Il momento preferito per questo tipo strategia sarebbe quando si aprono le sessioni di Londra o New York. Se, all’apertura di Londra, stiamo negoziando al di sopra del PP centrale, acquistiamo al primo livello di supporto minore, usando un ordine di stop loss protettivo al di sotto del PP centrale. Il primo obiettivo è il livello di perno R1 in cui vendiamo la prima metà della nostra posizione, e la metà rimanente della nostra posizione dovrebbe idealmente mirare al perno R2.

Le strategie di trading permettono di guadagnare?

La risposta a questa domanda è, ovviamente, SI. Molto però dipende dal modo in cui queste strategie si applicano e, ovviamente da come sono state sviluppate. Prima di metterle in pratica, la cosa migliore da fare è iniziare ad usare la piattaforma online di Investous, apri un conto demo  per poter testare a fondo le proprie strategie, metterle a punto e solo successivamente passare al trading reale. Questo è l’unico modo per massimizzare il guadagno riducendo i rischi connessi. Come al solito il nostro obbiettivo è quello di proteggere il capitale nella fase di “messa a punto” per poi massimizzare il profitto nel momento giusto.

Ad esempio in questo periodo di forte volatilità sui mercati azionari e sulle valute si può adottare una strategia sulle notizie, per cavalcare l’onda di un eventuale news dell’ultima ora, o una strategia cosiddetta “incrociata”. Questa strategia consiste nell’incrociare i segnali di entrata (ovviamente è fondamentale avere un’ottima fonte, anche a pagamento, purché di alta qualità) con una personale analisi dei grafici. Intrecciando questi dati è possibile diminuire drasticamente i falsi segnali che comportano delle perdite massimizzando, così le possibilità di profitto.

Lascia un commento