26 Ottobre 2021

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi

L’industria aerea globale non è mai stata così messa in difficoltà. Nemmeno dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi, l’industria aerea globale non è mai stata così messa in difficoltà. Nemmeno dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Le compagnie aeree potrebbero perdere un quarto di trilione di dollari di entrate quest’anno, secondo l’International Air Transport Association, mentre i viaggi si fermano con i paesi bloccati per combattere il coronavirus. La maggior parte dei vettori fallirà entro la fine di maggio se non riescono a trovare aiuto, ha dichiarato la scorsa settimana il Centro per l’aviazione di Sydney.

“In questo periodo molto difficile, sarà solo la sopravvivenza del più forte” – Akbar Al Baker, CEO di Qatar Airways.

Quali compagnie aeree sono maggiormente a rischio?

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi, come il virus, la crisi è indiscriminata e colpisce tutti, dagli operatori di bilancio ai vettori di bandiera nazionale. Anche i produttori di aeromobili e i loro fornitori sono sottoposti a un’enorme pressione, con (Boeing Co.) che chiede miliardi di dollari di sostegno statale e (Airbus SE) estende le linee di credito e annulla il suo dividendo.

Utilizzando il metodo Z-score sviluppato da Edward Altman negli anni ’60 per prevedere i fallimenti, Bloomberg News ha filtrato le compagnie aeree commerciali elencate per identificare quelle maggiormente a rischio di fallimento, sulla base dei dati disponibili. I calcoli non tengono conto dei salvataggi del governo o di altre fonti di finanziamento che potrebbero aiutare a mantenere in vita gli operatori.

Mentre l’elenco è concentrato in Asia,

principalmente a causa degli elevati livelli di debito, i vettori europei non sono immuni, come dimostrato dal crollo della compagnia aerea regionale britannica Flybe Group Plc. Secondo Altman, i punteggi di 1,8 o inferiori indicano un rischio di fallimento e i punteggi superiori a 3 suggeriscono una solida base. La compagnia aerea a basso costo indebitata tipo  Norwegian Air Shuttle ASA e (Air France-KLM) sono entrambe atterrate al di sotto della soglia, così come (American Airlines Group Inc.) e SkyWest Inc.

I governi di tutto il mondo sono in trattativa con le compagnie aeree in merito al supporto finanziario e quelli con aiuti massicci – come Delta Air Lines Inc. con l’entrata dell’investitore miliardario Warren Buffett – avranno accesso ad altri metodi di risorse.pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi

L’Amministratore Delegato di Qatar Airways,

Akbar Al Baker ha avvertito che molte compagnie aeree falliranno, limitando il campo di applicazione delle acquisizioni.

“Quelle persone che si stavano vantando di non aver bisogno di aiuti di Stato e di essere indipendenti ora li stanno chiedendo, in tutto il mondo”, ha detto giovedì alla Bloomberg Television.

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi,

il punteggio Z comprende cinque variabili che misurano liquidità, solvibilità, redditività, leva finanziaria e performance recenti. Inizialmente, il modello aveva tassi di accuratezza superiori al 95% nella previsione dei fallimenti. Ma è sceso tra l’80% e il 90% sulla base di un anno prima dell’insolvenza, ha dichiarato Altman in un’intervista del 2018.

Un portavoce di Pakistan International Airlines Corp.

ha dichiarato che perdite e debiti sono diventati troppo per una società da gestire da soli e che le opzioni suggerite al governo includono uno scambio debito-azionario ed emissione di obbligazioni a lungo termine. Un rappresentante di AirAsia Group Bhd ha rifiutato di commentare, mentre PNG Air Ltd. non ha risposto a una richiesta di commenti. Il direttore delle comunicazioni di Kenya Airways Plc, che ora gestisce solo una manciata di voli locali, non ha potuto commentare immediatamente.

Pericolo di fallimento per compagnie aeree durante la crisi,

SpiceJet Ltd. non vede “nessuna possibilità” di fallimento, ha mantenuto flussi di cassa adeguati e si aspetta un aumento della domanda poiché il virus è contenuto, ha detto un portavoce. Virgin Australia Holdings Ltd., che ha ridotto dell’80% della sua forza lavoro e ridotto al minimo i voli, ha affermato che sta adottando misure per ridurre rapidamente la sua base di costi al fine di preservare il denaro.

Asiana Airlines Inc. ha dichiarato di

aver ottenuto un prestito ponte e riceverà 1,6 trilioni di dollari vinti (1,3 miliardi di dollari) dalla Korea Development Bank e da altri creditori. Ha inoltre affermato che la situazione finanziaria migliorerà una volta che HDC Hyundai Development Co. e i suoi partner avranno completato l’acquisizione della partecipazione di Kumho Industrial Co. Inoltre, il governo coreano si incontrerà venerdì per discutere del settore aereo e delle misure per fornire fondi di emergenza alle grandi compagnie, ha riferito Yonhap News giovedì.

Avianca Holdings SA non ha risposto alle richieste di commento. La società con sede a Bogotà ha offerto ai suoi 21.000 dipendenti un permesso non retribuito e sta negoziando termini di pagamento con i fornitori.

Norwegian Air sta cercando di garantire una linea di vita del governo fino a $270 milioni a determinate condizioni, e questa settimana due banche nordiche sono state approvate per fornire una garanzia per il 10% richiesto per la prima tranche. La compagnia aerea ha rifiutato di commentare ulteriormente.

Una portavoce di Air France-KLM ha rifiutato di commentare. La compagnia aerea considera i governi francese e olandese come i suoi maggiori azionisti ed entrambi i governi hanno segnalato che forniranno supporto se necessario.

American e SkyWest hanno rifiutato di commentare. Le compagnie aeree statunitensi sono in procinto di ricevere fino a $25 miliardi in fondi di sostegno al personale e trasportatori di merci $4 miliardi – stanziati per articoli come stipendi, benefici e assistenza sanitaria – con una quantità simile di prestiti.

Molto dipenderà dalla capacità di una compagnia aerea

di utilizzare denaro contante o accedere a più denaro. Alcuni in Asia, tra cui Korean Air, Asiana, China Southern Airlines Co. e China Eastern Airlines Corp. hanno riserve per durare solo settimane, secondo Bloomberg Intelligence. IndiGo, gestito da InterGlobe Aviation Ltd., ha abbastanza per durare circa un anno anche se la sua flotta rimane a terra (e i costi del personale scendono solo del 30%), gli analisti di BI tra cui James Teo mercoledì hanno scritto in una nota.

Diversi metodi per stimare la redditività delle compagnie aeree danno risultati variabili e non tutte le compagnie aeree a corto di liquidità falliranno.

Il modello utilizzato da BI utilizza,

i dati disponibili al pubblico sui contanti disponibili e le spese operative per raggiungere stime sull’ustione mensile. Tale metodo non tiene conto delle linee di credito non utilizzate o delle attività degli aeromobili non vincolate, che sono spesso utilizzate come riserva di liquidità, ha affermato Teo. Il modello prevede tagli di capacità del 100% e zero afflussi di cassa.

Singapore Airlines Ltd. ha presentato un piano per raccogliere inizialmente circa 8,8 miliardi di dollari (6,2 miliardi di dollari) per far fronte all’impatto del virus, con l’investitore statale Temasek Holdings Pte., Il principale azionista del vettore, sostenendo che avrebbe appoggiato le risoluzioni. Le azioni del vettore sono scese fino al 10% venerdì dopo l’annuncio, prima di ridurre la perdita al 3,2% alle 11:50 ora locale.

Air China Ltd. ha rifiutato di commentare e China Southern non ha risposto a un’email per commentare. China Eastern ha dichiarato di mantenere sufficienti fondi di liquidità, che possono garantire pienamente la normale produzione e funzionamento. Qantas Airways Ltd., Cathay Pacific Airways Ltd. e IndiGo hanno rifiutato di commentare.

Pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi,

Un portavoce della Korean Air ha dichiarato che la società sta per raccogliere fondi attraverso titoli garantiti da attività, riflettendo la fiducia del mercato nel vettore. “Ci aspettiamo anche che il governo fornisca misure di supporto”, ha aggiunto, aggiungendo che la compagnia aerea prevede di generare maggiori entrate aumentando le operazioni di carico.

Japan Airlines Co. ha emesso nuove obbligazioni

prima di quanto originariamente previsto in base all’andamento dei tassi di interesse, secondo un portavoce, il quale ha affermato che i dettagli sui dati finanziari della società saranno rivelati nei suoi prossimi guadagni. Tutta la Nippon Airways Co. ha rifiutato di commentare, affermando che la salute e la sicurezza dei suoi passeggeri e dipendenti era la sua priorità.

Le compagnie aeree potrebbero vendere attività, compresi gli aerei per raccogliere denaro. Senza fare questo passo, supponendo che i ricavi delle prenotazioni di biglietti siano mantenuti, alcuni potrebbero durare più di un anno, secondo gli analisti del Credit Suisse Group AG. Sebbene la situazione di liquidità sia fluida e non tenga conto dei potenziali salvataggi, questo elenco dà un’idea di quali compagnie aeree si trovino nella posizione migliore se il viaggio viene sospeso più a lungo.pericolo di fallimento per le compagnie aeree durante la crisi

(Ryanair Holdings Plc) ha dichiarato di avere liquidità e equivalenti di oltre 4 miliardi di euro al 12 marzo, linee di credito non utilizzate e circa 300 aerei di proprietà del valore di circa $8 miliardi a $10 miliardi. Ha rifiutato ulteriori commenti.

EasyJet Plc ha rifiutato di commentare.

La Copa Holdings SA di Panama ha messo a terra la sua flotta a partire da lunedì. Ha detto all’inizio del mese che l’impatto sulle sue finanze dipendeva dall’entità della pandemia e dal relativo colpo di viaggio. Un portavoce ha rifiutato di commentare ulteriormente.

Lascia un commento